Seleziona una pagina

alberto_manzi_2

Il 15 novembre del 1960 andò in onda la prima puntata della trasmissione televisiva “Non è mai troppo tardi”, programma condotto dal maestro Alberto Manzi.
Il titolo completo della trasmissione era: “Non è mai troppo tardi. Corso di istruzione popolare per il recupero dell’adulto analfabeta”.

Realizzato in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione, il programma consentì agli adulti analfabeti di conseguire la licenza elementare.
Nel 1960 ben 35.000 persone ottennero l’agognato diploma. Il corso di alfabetizzazione televisiva proseguì con diversi cicli sino al 1968, quando “Non è mai troppo tardi” venne soppresso con il notevole aumento in Italia della frequenza alla scuola dell’obbligo.

Manzi, che si è spento nel 1997, è ancora un personaggio amatissimo. Un Centro Studi ne onora la memoria e contribuisce a diffondere e promuovere iniziative culturali, di ricerca e formazione sui temi della didattica e dell’educazione. L’affetto popolare nei confronti del Maestro è intatto: ha insegnato non solo la grammatica e la sintassi, quella di Manzi è stata un’opera di educazione civile, che attraverso l’alfabeto e i dettati, ha unito un Paese.

Su Youtube si possono rivedere i contributi del film-documentario TV buona maestra? La lezione di Alberto Manzi, curato da Roberto Farnè e diversi filmati del Maestro in Non è mai troppo tardi. Si tratta di clip video che, in pochi istanti, raccontano la vocazione del maestro, il suo impegno, la vocazione di una vita. In alcuni, nel corso della celebre trasmissione RAI si scorge un Manzi commosso per i progressi dei suoi alunni: persone anziane, fiaccate dal lavoro e dalle fatiche del quotidiano, conquistano le lettere, poi le sillabe e le parole cominciano a fluire nella lettura, sempre meno timide anche sui fogli vergati a mano. L’orgoglio di poter apporre la propria firma, di riuscire nell’esercizio della lettura fanno brillare gli occhi di gioia e soddisfazione.

Segnalo qui altri contributi sul maestro Manzi:

Il Centro Alberto Manzi

La rivoluzione del Maestri Manzi

La storia di un maestro